CONTATTI

Cosa si intende per Autorizzazione Unica Ambientale (AUA)?

AUA: Autorizzazione Unica Ambientale, cos'è? La Guida A.T.E.N.A. Consulting

Esaminiamo le caratteristiche dell’Autorizzazione Unica Ambientale (AUA). Togliamoci insieme ogni dubbio a partire dalla definizione di questa importante autorizzazione ambientale.

In questo articolo, approfondiremo la normativa, i soggetti coinvolti, i casi in cui è necessaria, le autorizzazioni che sostituisce, la durata e, poi, specificamente, come si struttura il modello per presentare l’istanza AUA.

Partiamo! Step 1: definizione.

Autorizzazione Unica Ambientale (AUA), cos’è?

Il termine “AUA” definisce una specifica forma di autorizzazione introdotta dal D.P.R. 13 marzo 2013, n. 59 (in vigore dal 13 giugno 2013) per semplificare gli adempimenti amministrativi ambientali e rilasciata dallo Sportello Unico per le Attività Produttive (SUAP).

Chi deve fare l’AUA?

La disciplina sull’AUA si applica alle piccole-medie imprese (PMI), oltre che agli impianti non soggetti alle disposizioni in materia di Autorizzazione Integrata Ambientale (AIA).

L’AUA non si applica ai progetti sottoposti alla Valutazione di Impatto Ambientale (VIA), nel caso in cui la normativa statale e regionale disponga che il provvedimento finale di VIA comprenda e sostituisca tutti gli altri atti di assenso ambientali.

Quali autorizzazioni sostituisce l’AUA?

L’AUA sostituisce gli atti di comunicazione, notifica e autorizzazione in materia ambientale individuati all’art. 3, D.P.R. n. 59/2013, ossia:

  • Autorizzazione agli scarichi (artt. 124 e ss., D.L.vo n. 152/2006);
  • Comunicazione preventiva per l’utilizzo agronomico degli effluenti di allevamento, delle acque di vegetazione dei frantoi oleari e dalle acque reflue delle medesime aziende (art. 112, D.L.vo n. 152/2006);
  • Autorizzazione alle emissioni in atmosfera per gli stabilimenti (art. 269, D.L.vo n. 152/2006); autorizzazione alle emissioni in atmosfera per gli impianti e le attività in deroga (art. 272, D.L.vo n. 152/2006);
  • Il nulla osta per il rilascio di concessioni edilizie relative a nuovi impianti e infrastrutture adibiti ad attività produttive, sportive e ricreative e a postazioni di servizi commerciali polifunzionali ai sensi della L. n. 447/1995 (Legge quadro sull’inquinamento acustico);
  • Autorizzazione all’utilizzo dei fanghi derivanti dal processo di depurazione in agricoltura (art. 9, n. D.L.vo 99/1992);
  • Comunicazioni in materia di autosmaltimento e recupero di rifiuti (artt. 215 e 216, D.L.vo n. 152/2006).

Quando è necessaria l’AUA? 

La domanda di AUA deve essere presentata dal richiedente al SUAP alla scadenza del primo titolo abilitativo sostituito, nonché in caso di rinnovo o aggiornamento di uno dei titoli in questione.

Autorizzazione unica ambientale, normativa

L’Autorizzazione unica ambientale è il provvedimento istituito dal Dpr 13 marzo 2013, n. 59 e rilasciato su istanza di parte che incorpora in un unico titolo diverse autorizzazioni ambientali previste dalla normativa di settore (come il Dlgs 152/2006).

Quando non è obbligatoria l’AUA?

Si delineano 2 eccezioni che riguardano la possibilità per il gestore di:

  • Non avvalersi dell’AUA quando l’impianto è soggetto esclusivamente a comunicazione o ad autorizzazione generale alle emissioni (art. 3 comma 3 del regolamento);
  • Aderire alle autorizzazioni generali alle emissioni (art. 7 comma 1 del regolamento).

Resta ferma la presentazione della comunicazione o dell’istanza per il tramite del SUAP.

Quanto dura l’autorizzazione AUA?

L’AUA dura 15 anni dal rilascio. Il rinnovo deve essere richiesto almeno 6 mesi prima della scadenza, presentando un’istanza tramite SUAP: solo nel caso in cui non sia cambiato nulla, il gestore potrà fare riferimento a quanto già depositato. Le tempistiche e le modalità procedurali sono uguali a quelle previste per il primo ottenimento dell’AUA.

Come ottenere l’AUA?

La procedura per il rilascio consta di alcune fasi specifiche:

  • La domanda, come anticipato, viene presentata al SUAP;
  • Il SUAP trasmette la domanda all’autorità competente e ai soggetti competenti in materia ambientale (pubbliche amministrazioni ed enti pubblici) di cui all’art. 2 comma 1 lett. c;
  • Il SUAP verifica la correttezza formale della domanda di rilascio;
  • L’autorità competente richiede (se necessario) una integrazione alla documentazione e lo comunica al SUAP. Se il gestore non presenta documentazione richiesta entro il termine stabilito dall’autorità competente, l’istanza viene archiviata (fatte salve eventuali possibilità di proroghe);
  • Trascorsi 30 giorni dal ricevimento della domanda, si ritiene correttamente presentata (in assenza di comunicazioni);
  • Il provvedimento finale viene adottato, in seguito a conferenza di servizi, dall’autorità competente e rilasciato dal SUAP.

Il procedimento ha un termine variabile: 90 o 120 giorni, a seconda dei casi, ampliabile a 150 giorni qualora ci sia una richiesta di integrazione della documentazione.

Modello istanza AUA, come è strutturato?

Il modello di AUA è formato da:

  • Un modello principale, che è la domanda vera e propria, comprensiva di tutte le informazioni generali del richiedente, dello stabilimento per il quale si sta presentando l’istanza e la descrizione dei titoli ambientali dei quali necessita l’attività;
  • Una parte che include le schede relative ai 7 titoli autorizzativi compresi nell’Autorizzazione unica ambientale.

A corredo della domanda è richiesta anche la presentazione della documentazione tecnico-amministrativa necessaria (relazioni, planimetrie, ecc.) e di un elenco di:

  • Titoli abilitativi in materia ambientale vigenti (autorizzazioni, iscrizioni o concessioni);
  • Eventuali certificazioni ambientali o di sistema.

Hai bisogno di assistenza per presentare l’Autorizzazione Unica Ambientale (AUA)?

A.T.E.N.A. Consulting ti assiste nella presentazione della tua istanza, valutando attraverso lo studio tecnico, l’applicabilità, i canoni e i requisiti che dovrai rispettare con il tuo progetto per tutelare l’ambiente e il rilascio di autorizzazioni ambientali come AUA.

Contattaci. Avrai una consulenza a 360°, personalizzata.

Potrebbero interessarti anche: 

Scegli A.T.E.N.A. Consulting

Entra in contatto con il nostro universo. Sicuro. Sostenibile.